Il leggero aumento del pH dell’acqua passata attraverso i filtri ceramici è dovuto alla presenza del minerale Wollastonite nella ceramica. La wollastonite è leggermente solubile e alcalina, quindi può dissolversi parzialmente nell’acqua che passa attraverso il filtro causando una minima ed innocua variazione del pH. L’OMS non ha proposto alcun valore indicativo per la salute del il pH nell’acqua potabile, sebbene le note di accompagnamento delle linee guida affermino che l’intervallo di pH è spesso compreso tra 6,5-9,5.

Category: Domande sul filtro

Offerte d'autunno di Eivavie! Sconti fino 25% sui depuratori d'acqua

X