Classificazione delle acque: acque diverse, benefici diversi

  1. Introduzione
  2. Parametri di classificazione delle acque
  3. La classificazione delle acque
  4. La classificazione delle acque in base alla concentrazione di sali minerali
  5. Conclusione

Introduzione

Classificazione delle acque aiuta a distinguere le acque in base a caratteristiche specifiche, come una concentrazione elevata di un determinato sale minerale. Perché è importante? Perché gli esseri umani devono assimilare autonomamente alcuni sali minerali, attraverso alimentazione ed acqua. Inoltre, alcune tipologie di acqua potrebbero essere più indicate in caso di carenze o problematiche fisiche.

Parametri di classificazione delle acque 

L’acqua è solitamente classificata in base alla concentrazione di minerali, misurata attraverso il “residuo fisso”. Esistono perciò diverse tipologie di acque minerali determinate secondo 3 differenti parametri:

  1. Le determinazioni chimico-fisiche: residuo fisso, acidità
  2. I gas disciolti: anidride carbonica 
  3. Le sostanze disciolte: bicarbonato, solfato, sodio, calcio, magnesio, fluoro, cloruro, ferro

Questi criteri sono utilizzati per determinare le differenti tipologie di acqua.

La Classificazione delle acque

A partire dal residuo fisso, l’acidità, la concentrazione di anidride carbonica e dei vari gas disciolti, l’acqua può essere definita come: 

  1. Minimamente mineralizzata o povera di sali: spesso definita come “acqua leggera”, ha un residuo fisso < 50 mg/l
  2. Oligominerale o leggermente mineralizzata: ha un residuo fisso di < 500 mg/l
  3. Mediamente mineralizzata: ha un residuo fisso compreso tra 500 e 1000 mg/l
  4. Ricca di Sali: ha un residuo fisso > 1500 mg/l 
  5. Effervescente naturale: è considerata acqua medio-minerale, sgorga direttamente dalla fonte ed è lievemente frizzante, grazie alla quantità elevata di bicarbonato. 
  6. Frizzante o gassata: è acqua minerale a cui è aggiunta dell’anidride carbonica. 

La Classificazione delle acque in base alla concentrazione di sali minerali

Le acque differiscono dalla concentrazione di sali minerali, apportando benefici diversi alla salute umana, perciò un altro tipo di classificazione può essere eseguito:

  1. Bicarbonata: concentrazione di bicarbonato > 600 mg/l
    Possiede una proprietà tamponante e modulante del pH, è quindi indicata per chi ha problemi di eccessiva secrezione di acidi nello stomaco o di problematiche renali.
  2. Magnesiaca: concentrazione di magnesio > 50 mg/l
    Contribuisce alla normale funzione psicologica e al fisiologico funzionamento del sistema nervoso. È anche indicata per prevenire le problematiche cardiovascolari.
  3. Calcica: concentrazione di calcio > 150 mg/l
    Ideale per le donne in gravidanza e allattamento per favorire la crescita del bambino. Indicata anche per le donne in menopausa e gli anziani, per prevenire osteoporosi ed ipertensione. 
  4. Sodica: concentrazione di sodio > 200 mg/l
    Indicata a chi fa attività sportiva.
  5. Iposodica o povera di sodio: concentrazione di sodio < 20 mg/l
    Ideale per le diete a basso contenuto di sale o a persone con problemi di pressione. 
  6. Solfata: concentrazione di solfati > 200 mg/l
    Ha proprietà lassative, favorisce le normali funzioni digestive.
  7. Clorurata: concentrazione di cloruro > 200 mg/l
    Nota per l’azione purgativa, favorisce le normali funzioni intestinali, bilari ed epatiche.
  8. Fluorurata: concentrazione di fluoro > 1 mg/l
    Consigliata per prevenire le carie, per mantenere i denti forti, e per prevenire l’osteoporosi.
  9. Ferruginosa: concentrazione di ferro bivalente > 1 mg/l
    Consigliata in caso di carenza di ferro o a soggetti che ne hanno un maggior fabbisogno, come lattanti, adolescenti e donne in gravidanza.
  10. Acidula: ricca di bicarbonato
    Consigliata a persone con problemi gastrici o digestivi. 

Conclusione

L’acqua può essere classificata secondo diversi parametri, quali la concentrazione elevata di un determinato sale minerale. Ogni tipologia di acqua può dare benefici nel caso ci siano problemi di salute, o nel caso di soggetti che abbiano bisogno di incrementare il fabbisogno di determinati sali per rafforzare l’apparato. La scelta di tali acque deve sempre essere accompagnata dal parere esperto di un medico, perché:

Siamo ciò che beviamo!

Eivavie offre una gamma di depuratori dell’acqua adatti ad ogni esigenza! I filtri in ceramica di Eivavie permettono di preservare le caratteristiche dell’acqua, filtrando solamente residui di chimica, metalli pesanti e cloro. Preserva i sali minerali della tua acqua!

Hai dei dubbi sui prodotti? Vuoi saperne di più sui sistemi Eivavie? Contatta lo staff di Eivavie!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *